Mercato Corso Sardegna

Il primo anno di vita del nuovo Mercato di Corso Sardegna

Più di ventimila visitatori ogni settimana e la vittoria del premio come miglior percorso di riqualificazione urbana a livello internazionale. Questo il bilancio del primo anno di vita del Mercato di Corso Sardegna, a Genova, un progetto realizzato anche grazie al contributo di PLT.

 

Mercato Corso Sardegna

 

La storia

La storia del nuovo Mercato di Corso Sardegna inizia nel 2019 quando il Comune di Genova decide di avviare i lavori per la ristrutturazione dell’antico mercato generale della frutta e della verdura, ormai abbandonato.

Il progetto, nonostante tutte le difficoltà che la pandemia ha portato con sé, riesce a essere completato in soli due anni. L’11 dicembre 2021, infatti, il sindaco Marco Bucci e i vertici della società che gestisce il complesso tagliano il nastro e inaugurano così questa nuova realtà. A quel punto, le prime attività iniziano ad accendere le proprie insegne; come il supermercato Coop, realizzato grazie al lavoro di PLT. E poi, passo dopo passo, anche tutti gli altri spazi sia pubblici sia commerciali alzano le saracinesche, potendo così cominciare a vivere una nuova avventura.

Un anno dopo

Adesso, a distanza di un anno è tempo di fare bilanci e i risultati registrati si prospettano molto positivi. Il primo aspetto che occorre sottolineare è sicuramente l’enorme quantità di persone che ogni settimana visita il Mercato, circa 20 mila. “Siamo andati meglio anche rispetto alle previsioni”, spiega per l’appunto il procuratore generale Enrico Ivaldi. Ma non solo. Un altro esito che non può passare inosservato è quello riportato da Paola Bordilli. L'assessore comunale al commercio sostiene infatti che la riqualificazione abbia portato enormi benefici sia all’interno degli spazi sia all’esterno con la nascita di nuove realtà commerciali, locali sfitti riaperti e con molte persone che hanno riscoperto Corso Sardegna.

Infine, nell’elenco dei grandi traguardi raggiunti in questo primo anno prosperoso, è doveroso anche ricordare la vittoria del prestigioso premio a Dallas come miglior progetto di ristrutturazione e restauro nel mondo. E anche la classificazione del nuovo Mercato come finalista agli “ECSP 2022”, un premio europeo per le migliori piazze commerciali.


Il primo anno di vita del Mercato di Corso Sardegna

Genova, premio internazionale per il Mercato di Corso Sardegna.

Genova, premio internazionale per il Mercato di Corso Sardegna.

A Dallas, dal 23 al 27 ottobre, si è tenuta l’annuale Convention dell’American Concrete Institute nella quale il Mercato di Corso Sardegna si è posizionato al secondo posto nella graduatoria “Ristrutturazione e restauro".

L’elemento che ha convinto la giuria, composta da professionisti, è stato il rispetto di alcuni criteri fondamentali. Tra questi, ad esempio, troviamo:

  • la valorizzazione architettonica e strutturale
  • la ricerca di soluzioni innovative
  • la resilienza.

Sulla base di questi principi, quindi, il progetto italiano ha riscosso grande successo, consacrandosi come uno dei migliori al mondo.

Il riconoscimento è, ovviamente, una grande soddisfazione, ma soprattutto meritato. Dopo 11 anni di abbandono, infatti, la recente riqualificazione ha portato al recupero del Mercato, alla ristrutturazione degli edifici storici e alla realizzazione di un nuovo parco pubblico. Una nuova realtà, dunque, che ha creato numerosi posti di lavoro e ha offerto alla città uno spazio pubblico completamente rinnovato.

In ogni fase del progetto, inoltre, ci si è focalizzati sia sul restauro conservativo degli edifici, per una loro maggiore valorizzazione; sia sul rinforzo della sicurezza strutturale, consentendo al complesso di mantenere le sue forme originali.

Ma non solo. Durante i lavori, grande importanza è stata data a una ristrutturazione degli edifici che fosse particolarmente attenta alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in sinergia col Comune di Genova." ha affermato Enrico Ivaldi, procuratore generale della società Mercato Corso Sardegna. "Questo premio conferma che i progetti di project financing pubblico-privato sono una grande risorsa per la nostra città. Ringrazio tutti i tecnici che hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo, tra tutti lo Studio d’Architettura Dodi Moss, lo studio d’ingegneria Molfino&Longo, Design International e il fornitore di materiali Kerakoll.